IGERS AWARDS 2015

Vi aspettiamo alla premiazione che si terrà a Milano il 27 giugno
per info www.instameetitalia5.it

I volti degli Instagramers Awards

L’idea ci è venuta nel corso dell'Instameet Nazionale a Bari settembre 2013 e poi qualche mese dopo a Roma, durante la premiazione del Premio Fotografico Nazionale Instagramers Italia. Abbiamo pensato che fosse giusto dare spazio non solo alle foto ma anche ai profili, alle galleria di foto come a quelle di immagini, disegni e creazioni grafiche. In seno all’Associazione, un membro del consiglio direttivo, un community manager, il tesoriere e il segretario dell’associazione hanno deciso di organizzare un momento simbolico in cui ringraziare gli instagramers per la loro attività. La prima edizione 2014 è stata un successo clamoroso con più di duemila e cinquecento partecipanti. Siamo pronti a replicare tale successo.


Gianpiero Riva
Instagram: @giariv
Twitter: @giariv

Papà di tre bambini, ingegnere elettronico, giornalista, iPhoneografo e autore del libro Fotografia Smartphone – Scatta, elabora, condividi edito da Apogeo/Feltrinelli. Assieme all’amico designer orafo Michele Marzotto ha fondato la startup JewelGram – trasforma la tua foto in un gioiello. Da maggio del 2014 è docente presso il Master in ICT, Web Mobile e Social Media presso Università La Sapienza di Roma per i corsi di Instagram e Mobile Photography, YouTube e viral video, redazione Magazine online.
Antonio Ficai
Instagram: @c4antonio
Twitter: @c4antonio

Antonio è nato nel 72. Nato come precoce sviluppatore, fa il webmaster dal 1995 e oggi è anche un social media manager con una forte connotazione all’integrazione della tecnologia in tutto quello che è comunicazione. Se li chiedi che lavoro fa non sa mai cosa rispondere. Per divertimento è diventato anche coordinatore delle community degli Instagramers della Toscana.
Andrea Antoni
Instagram: @stailuan
Twitter: @stailuan

Andrea è nato a Monfalcone nel 1980. È un grafico freelance, un graffiti-writer e street-artist, ma ha anche un intensa attività come blogger. Ah è stato un pellegrino compostellano.